Quando l’amore anche se fa male non lo vogliamo lasciar andare

Reblog : dal mio vecchio blog chiuso ormai da tempo , ho estrapolato alcuni articoli che mi erano più cari…

 

Rifletto, penso, rimugino sui fatti che mi accadono ,  ultimamente mi sono chiesta il perchè delle decisioni altrui.

Ho una amica che è single da un pò, e si sta circondando da tipi improbabili, dice di voler dare una possibilità, che non vuole fermarsi alle apparenze, voi direte che è giusto, che è il modo di pensare più corretto, e in effetti lo credevo anche io, ma più passa il tempo più mi sorge il dubbio che lo faccia per paura di restare sola, per paura di non trovare nessuno…
Un altra amica stà con un ragazzo da un pò di tempo, ma la loro storia ha sempre avuto problemi, entrambi sono brave persone, ma semplicemente non credo siano adatte a stare insieme, ora lui le stà mettendo pressioni perchè non vuole lasciarla andare, le mette sensi di colpa perchè dice che lui le è stato vicino in un momento per lei difficile… io la vedo come una forzatura un atto egoistico…
Un altra ragazza parlando ha ammesso di stare con il suo moroso perchè gli vuole bene e ha paura di non trovare nulla di meglio….
Sicuramente io mi ritrovo a fare queste affermazioni perchè non sono single , perchè ho una storia che funziona bene (fortunatamente) e nella mia “favola” mi è indubbiamente semplice giudicare gli altri ed essere razionale quando non sono io a soffrire, perchè ripensandoci anche io ho attuato alcuni atteggiamenti di questo tipo.
Ma allora l’uomo è autolesionista per indole? Non vuole vedere o non riesce a capire che si stà facendo del male?
Epilogo
La ragazza con i tipi improbabili ha ora trovato l’amore, e sono in pochi mesi andati a convivere, e ora stanno pensando di comprare casa assieme…questa potrebbe essere lo spunto per un altro post, dedicato alla fretta e al bruciare le tappe…
La seconda ragazza ha trovato il coraggio di lasciarlo il moroso, e sembra abbia trovato un compagno che la comprende e sostiene.
Annunci

compleanno in..tag

Sono stata nominata dall’ideatrice del tag una valigia di desideri che ringrazio

happy-birthday-cupcake-den

   Quali sono i tre aspetti che rendono unica la giornata del tuo compleanno?

LE REGOLE:

  • usare l’immagine del tag
  • nominare l’ideatore del tag
  • rispondere alla domanda
  • nominare 5 blogger

LE MIE RISPOSTE:

Io sono parecchi anni che non festeggio i miei compleanni, e per svariate ragioni: compio gli anni in un periodo in cui sono tutti in ferie, sono arrivata all’età in cui c’è poco da festeggiare…sto invecchiando, mai nessuno si ricorda del mio compleanno (neppure i parenti stretti); quindi inevitabilmente ho smesso di tenerci al fatto che compio gli anni… ho deciso comunque di rispondere al tag anche se in maniera alternativa…

  1. Il fatto di invecchiare è positivo perchè l’alternativa sarebbe terribile
  2. Quelle poche persone che si ricordano di farmi gli auguri anche con un semplice sms
  3. Ho la possibilità per un giorno di mangiare schifezze senza sentirmi in colpa.

Io non nomino nessuno, Auto-nominatevi e avvisatemi con un commento.

 

Resoconto di settembre

Ve ne parlavo in questo post dei buoni propositi di settembre

  • Perdere almeno 1,5 kg  (in realtà avrei voluto scrivere 2 kg , ma non voglio fissare obbiettivi troppo difficili da raggiungere).   Ci ero anche riuscita a perdere quasi 2 kg.. il problema è che ad ottobre li ho quasi ripresi..
  • Voglio ricominciare ad andare in palestra (almeno) 2 volte a settimana.  Durante il mese ci sono riuscita a mantenere la parola data
  • Vorrei riuscire a correre almeno 1 volta a settimana. Questo purtroppo non l’ho fatto , in tutto il mese sono andata solo due o tre volte a correre
  • Iscrivermi al campo di tiro con l’arco ed andare a tirare più regolarmente. E si sono visti anche dei progressi , spero che con l’abbassarsi delle temperature riuscirò comunque a continuare ad andare al campo.
  • Stò continuando a giocare a pokemon go, e entro la fine di settembre vorrei percorrere altri 100km. Ne ho fatti pochi di meno, ma è a causa del radar che non li salva correttamente tutti i km percorsi.
  • Andare avanti con la lista di buoni propositi per l’anno 2016

Mi piace, non Mi piace…

Questo post l’ho scritto un sabato di qualche settimana fa, con carta e penna, non avevo il pc a portata di mano e presa com’ero dall’evento che avevo in programma non avevo tempo da dedicare al mio passeggiare sulle foglie ma è sempre dura stargli alla larga  …

Mi capita spesso di leggere in pausa pranzo, mi rilassa e mi fa staccare un attimo la testa dal mio andare sempre a mille, oggi è toccato a uno di quei romanzi rosa adatti a letture poco impegnative, ed è da questo romanzo (Non è la fine del modo di Alessia Gazzola) che ho preso ispirazione per fare un post. All’inizio del secondo capitolo la protagonista fa una sorta di descrizione di se un pò particolare, fa capire com’è attraverso le cose che gli piacciono e quelle che non ama;  ho pensato fosse un idea originale per descriversi.

Ho sempre trovato un compito arduo parlare di me ad un estraneo, descrivermi a un colloquio ad esempio, temo di parlare solo dei lati positivi facendo apparire una me piena di se, oppure di farmi sembrare cinica, distaccata, insomma da quelle poche parole così importanti dipende l’idea che si faranno di me…

Ci voglio provare anche io a descrivermi attraverso le cose che amo e che odio, e ammetto di essere molto curiosa di sapere che idea vi farete di me, se ne avrete voglia vi aspetto nei commenti (siate pure spietati)

 

Mi Piace

  • I cani e gli animali
  • Pulirmi le orecchie con i cotton fioc (lo so sembra una cosa strana da inserire in una lista, ma ci saranno altri punti bizzarri)
  • Le lanterne con la candela dentro
  • Il mio dolce preferito è la cheesecake
  • La cannella, il curry e molte spezie
  • La zucca, le castagne, le cigliege, le fragole
  • La fotografia
  • I romanzi rosa, quelli che nessuno legge mai, che chissà come mai non conoscono crisi (cit. Alessia Gazzola, non è la fine del mondo)
  • I tormentoni\mode estive, che non seguo quasi mai ma che sono in grado di darmi la “sensazione d’estate”
  • Pokemon go, i blog, i forum, avere internet e google a portata di mano (lo devo ammettere sono un pò nerd)
  • I tramonti
  • I jeans a vita bassa e a zampa di elefante, le scarpe da ginnastica
  • La mia “Fufi”(vecchissima Fiesta ) e dare il nome alle auto
  • Passeggiare, meglio se in compagnia dei cani.
  • Il campeggio e viaggiare
  • Le persone piene di entusiasmo
  • Parlare, confrontarmi
  • Il profumo di primavera, l’estate, la neve mentre scende,passeggiare sulle foglie secche
  • I fiori sui balconi
  • Il camino acceso e le coperte in pile
  • Il profumo delle lenzuola asciugate al sole
  • Lo smalto sulle unghie dei piedi
  • Le penne biro “Bic”

 

Non Mi Piace

  • Il chiasso e la maleducazione
  • Gli avvocati e i giornalisti (mi sanno da falsità)
  • L’ipocrisia
  • Le cose incastrate tra i denti
  • Fare la ceretta
  • Andare dal medico, dentista, veterinario ecc..
  • Le scarpe “ballerine” per me non hanno senso se devo portare una scarpa che non sia comoda come una Nike tanto vale che metto i tacchi…
  • La carne di Cavallo e le interiora, il latte di capra , l’avocado…
  • I pranzi\cene troppo lunghi
  • Ho sempre odiato studiare e fare i compiti pur essendo una persona curiosa
  • L’ansia e la paura
  • I temporali e il vento forte mi spaventano
  • Le cimici mi disgustano
  • La superficialità
  • Il nuoto (non sono mai riuscita ad imparare a nuotare, ho sempre avuto troppa paura)
  • Le gocce di calcare sui rubinetti
  • Toccare i bicchieri lavati in lavastoviglie (odio quello stridire che provoca il contatto)

 

La cosa che mi ha stupito di me facendo queste liste è che pur essendo una persona  pessimista è più lunga la lista dei “mi piace”.

 

Sto tornando! 

Finalmente ieri si è concluso il progetto che avevo in corso con l’altro blog , è stato un periodo decisamente impegnativo!

Oggi dovrò sistemare tutte le cose utilizzate durante la manifestazione di ieri e ridare un pavimento a camera mia (al momento è ricoperto quasi interamente di borse   scatole utilizzate ieri).

Mi aspetta anche il cambio di stagione  (non posso più andare in soffitta tutte le volte che mi serve una maglia a maniche lunghe ). Spero di riuscire a fare tutto entro sera , ma sarà dura riuscirci perché oggi devo anche andare a lavorare un oretta e nel tardo pomeriggio mi aspetta anche la palestra dopo una pausa di quasi due settimane ne sento proprio la necessità! 

Spero di ricominciare a scrivere al più presto sul blog, ho già un mezzo articolo scritto su carta nelle mie mini pause pranzo in solitaria.