In down é la gente e non i social

Da qualche ora pare che Facebook, Instagram e WhatsApp abbiano problemi. Io non me ne ero accorta, posso benissimo vivere senza social nonostante io li uso parecchio. Per me non è un problema stare una sera disconnessa dal mondo, ma pare che ci siano un sacco di persone molto innervosite e scocciate per questo fatto. Onestamente mi sono accorta che fb non funzionava perché utilizzando friendz quell’app che fa guadagnare attraverso le foto (ora l’ho semplificata molto) non ho potuto pubblicare una foto richiesta dall’app. Questo fatto mi scoccia ma non cadro’ di certo in depressione per questo. Mentre cercavo di capire dove era il problema leggevo i post dei miei contatti e sembra che molti di loro siano in astinenza da social, ho letto anche dei commenti non troppo buoni nei confronti di Zuckerberg.

Voi siete in astinenza da social?

Ps installate Telegram che non va in down spesso quanto WhatsApp, funziona allo stesso modo ed è gratuito… E ci sono degli stickers simpaticissimi

Annunci

Non ho ciò che vorrei

Questo è un post triste, dettato dal mio umore in questo momento. Oggi è stata una giornata pesante, una di quelle che sembra siano formate da 48 ore. Solitamente mi lamento di non avere abbastanza tempo, di avere troppe cose da fare, invece sta sera sembrava non voler arrivare.

La mia vita così com’è non mi piace, é fatta di troppi doveri… Ed è a causa di quei doveri che mi ritrovo seduta sul divano con un cane che russa sul suo cuscinone quì vicino e l’altra che mi tormenta per avere mie attenzioni… Per quanto la adoro oggi non sopporto neppure lei… In fondo è stata colpa sua se è iniziata male la giornata, sta mattina mi ha combinato un grosso malanno, e non me ne sarei nemmeno accorta se non mi avesse guardato con quella espressione colpevole che mi ha spinto a guardarmi attorno per capire che stava succedendo. Poi le cose una dietro al altra non sono state piacevoli.

Sono seduta sul divano cercando di seguire un film su Netflix, ma sono troppo stanca e nervosa per capire che succede ai personaggi. Così dopo aver bloccato la tv mi godo il silenzio, che mi permette di capire che succede nelle case dei vicini. Il ragazzo che vive solo al piano superiore è appena uscito, era a casa con un amico, e parlava ad alta voce sulle scale del condominio, credo fosse in ritardo per un appuntamento… o almeno credo, sto provando a riconoscere le voci e ricreare le loro vite, è un gioco che mi piace fare. Gli inquilini sopra hanno ospiti, sento le loro voci, le sedie che si spostano e le risate.

Ed ora tutto tace, solo il rumore del treno in lontananza e il cane che russa… Ora vi devo lasciare il cane tormentono ora mi chiede di uscire… Devo solo convincermi ad abbandonare la mia postazione sul divano sotto la copertina con l’unicorno che mangia biscotti

Statistiche 2019 , riepilogo dei primi mesi e ricerche buffe

Amo andare a sbirciare le statistiche del mio blog, nonostante io non punti a diventare una blogger famosa, sopratutto con questo blog che voglio resti nel anonimato per potermi permettere di scrivere tutto quello che penso mi fa piacere sapere in quanti mi leggono, mi spiace solo che  non lascino tutti un loro pensiero, un saluto, insomma qualche tracci del loro passaggio, sapere se il mio blog gli è piaciuto oppure no, se hanno trovato l’articolo interessante, se ci sono capitati per sbaglio e in realtà cercavano tutt’altro…

Proprio per le ragioni sopracitate adoro guardare i termini di ricerca che hanno condotto al mio blog, vi riassumerò i più significativi

  • 100 cose da fare nella vita – pare essere l’articolo e la pagina che interessano di più, è il più letto e il più cercato, mi dispiace solo nessuno lo commenti, anzi, se non lo avete ancora letto e volete darci un occhiata e dirmi la vostra ne sarei felice.
  • fiori australiani chi li ha provati –è una altra voce molto ricercata, ecco, ve lo dico quì in breve, no, non hanno funzionato ne con me ne con il mio cane
  • sesso contiviso- … ehmm non so come siano arrivati al mio blog con questo termine di ricerca…non ho mai parlato di sesso conTiviso… e non so nemmeno che sia…contano i nei sul viso del proprio partner mentre fanno sesso? bhe se qualcuno sa di cosa si tratta è pregato di informare anche me! grazie
  • forzare la fidanzata a convivere- si qualcuno ha cercato anche questo, non so se il caro amico\a cercasse un modo per convincere la propria partner a convivere con lui, ecco caro amico , ti informo che non è una buona idea, lasciagli i suoi tempi altrimenti potresti seriamente mettere in crisi il vostro rapporto.

Sono femmina ma non femminista

Non mi piace il femminismo , credo non mi sia mai piaciuto. Del resto non amo gli estremismi, non credo che tutto debba per forza essere bianco o nero, nel mezzo ci sono un sacco di sfumature di grigio.

Un pò di tempo fa mi sono ritrovata a fare una civile discussione su facebook con una ragazza che non conosco ma che aveva commentato proprio come me un post pubblico. Lei era una femminista convinta mentre io… bhe non lo so come definirmi, ho semplicemente le mie idee.

Credo uomini e donne siano diversi, che la natura per qualche strana ragione abbia voluto fare in modo che potessimo completarci a vicenda. Noi donne dobbiamo affrontare tutti i mesi le mestruazioni, con tutte le scocciature che comportano. Gli uomini mediamente sono fisicamente più prestanti (solitamente hanno più forza fisica anche se ovviamente esistono le eccezioni) . Credo che entrambi i sessi abbiano pari diritti e doversi, un sesso non è migliore del altro, la possibilità di trovare lavoro dovrebbe essere la stessa e così anche gli stipendi e la possibilità di fare carriera. Però davvero lo vedo tutti i giorni molto spesso cadiamo negli stereotipi, le donne si innamorano molto più facilmente, si illudono, sognano, desiderano portare lo sbrilluccico al dito , gli uomini amano stare tra di loro, fare serate a tema birra e rutto libero, parlare di motori e calcio.

Si lo so cosa state pensando, stò generalizzando, ci sono uomini che non amano il calcio, donne che fanno i carrozzieri  però sul serio quante donne conoscete che amano i motori? e quanti uomini che si fanno il pilling al viso?

Sono del idea che uomini e donne in casa dovrebbero aiutarsi e essere in grado di fare tutto in autonomia, maaa sul serio è davvero così? io in tutta onesta se mi si pianta il pc non so che fare se non  chiamare il mio compagno a soccorrermi, sono però in grado di verniciare i balocconi, avvitare una vite, montare uno sgabello ikea ecc Lui è perfettamente in grado di mandare avanti la casa , ma non chiedetegli di cucire o di stirare, e in tutta onestà non mi fido nemmeno troppo a fargli fare le lavatrici, è molto bravo a stenderle però . (Meglio non chiedere neppure a me di cucire, sono negata)

Perchè a tutti i costi dobbiamo essere uguali ed intercambiabili ? non sarebbe meglio saper fare cose diverse ed incastrare le nostre abilità come un puzzle? Non possiamo lasciare alle donne il piacere di guardare i film sdolcinati senza essere accusati di sessismo?

Voi come la pensate in proposito a questo delicato tema?

Io non sono superstiziosa ma…

Quando ci sono i periodi no alla fine si finisce pure per diventare superstiziosi…

Ho sempre cercato una spiegazione scientifica alle superstizioni… E del resto qualche insulto se lo sono preso pure da me i gatti soprattutto neri che ti attraversano la strada con il buio obbligandoti a fare manovre pericolose per evitare di investirli… Sotto le scale evito di passare ma perché mi sembra un azione un po’ rischiosa… Però non sono gesti spinti dalla superstizione.

L’altro giorno era a casa di una persona quando è comparsa nella stanza una farfallina di quelle della farina (a casa mia vengono chiamate pavele ma non ho idea di quale sia il loro nome in italiano). Questa signora è corsa ad aprire la finestra e recitare una frase in rima. Che ora purtroppo non ricordo ma diceva che se era una farfalla che portava bene doveva restare altrimenti volare via. Questa persona ha origini siciliane e mi ha detto che lei credeva a questa superstizione, io lì per lì l’ho presa in giro bonariamente, del resto a casa mia ho dovuto anche mettere le trappole adesive per elimare la farfalline del cibo.

Poco dopo è rientrato il figlio con un gratta e vinci, scherzando gli ho raccontato il fatto della farfalla dicendogli che se avesse vinto avrebbe dovuto dare una percentuale a sua mamma… Il gratta e vinci non gli ha fatto vincere nulla.

Qualche ora dopo sono rientrata a casa e ho trovato una bruttissima sorpresa, il mio cocorito stava malissimo, il tutto è successo in poche ore. Neppure la veterinaria sa spiegarsi questo crollo improvviso, ci ha dato una cura, che pareva avesse aiutato molto il pappagallino, e mi stavo illudendo di poterlo salvare. Sta mattina aveva davvero un aspetto migliore, al mio rientro qualche ora fa l’ho trovato tutto arruffato sul fondo… Per ora continuiamo con la cura, ma non credo si salverà.

Non incominciò a essere superstiziosa ma ammetto che questo episodio mi abbia sconvolta. Sono così dispiaciuta per il mio cocorito, mi fa star male vederlo soffrire.

Sto per tornare

Negli ultimi mesi ho un po’ abbandonato il blog, quei pochi articoli che ho pubblicato li ho scritti tutti dal telefono con i relativi orrori di ortografia.

Il trasloco mi ha impegnato davvero molto, abbiamo dovuto fare parecchi lavoretti in casa che mi hanno tenuto impegnata, e poi ci sono stati una marea di piccoli imprevisti, ho bucato una gomma del auto per la prima volta ad esempio, ho realizzato anche qualche piccolo sogno di cui spero di parlarvi al più presto.

Volevo comunicarvi che finalmente avrò un pc tutto mio, dopo che il mio amato notebook mi ha abbandonato ho dovuto sfruttare i pc degli altri ma non è molto pratico.

Spero che il pc nuovo significhi che ricomincerò a scrivere con più assiduità nel blog, che continuerò dei progetti di fotografia che ho iniziato e poi lasciato lì, insomma che mi prenderò più tempo per me è le mie passioni.

Ho assolutamente bisogno di ricominciare a fare sport ma il poco tempo e la pigrizia mi stanno ostacolando non poco…

Quest’anno non ho nemmeno fatto la lista degli obbiettivi e non ho controllato di aver completato quella del anno scorso… Credo sarà opportuno che la riprenda in mano e cerchi di completarla quest’anno!

Quando non deve andare non va…

Tutti gli anni dico sempre di più di odiare il periodo di Natale e quest’anno ho voluto provare a farmelo piacere a tutti i costi… Ho preparato con enorme anticipo gli addobbi di natale in modo da permettermi di godermi l’albero, mi sono ripromessa di andare a fare tante foto natalizie (e non so se riuscirò)…

Bhe di regali ne faccio pochi… Ma sono molto confusa in merito… Non so cosa fare… Come sempre del resto…

Oggi ho tirato fuori una delle tovaglie natalizie e volevo fare un post in merito… Ma ovviamente c’è sempre qualcosa che deve andare storto… È dopo vari piccoli imprevisti, la mia auto ha ben pensato di farmi uno scherzetto oggi… Ho trovato una vite nel pneumatico e la gomma quasi a terra… Ho provato a cambiare la gomma ma non sono neppure riuscita a smuovere i bulloni (per la cronaca sono capace di cambiarmi una gomma, ma sono abituata a certi lussi come trapano per togliere i bulloni e crick idraulico) per fortuna mio padre è riuscito a passare nel frattempo sono stata un oretta fuori al freddo ad aspettarlo… Bhe non è riuscito neanche lui a tirare giù la gomma di scorta… Il bullone era arrugginito e senza attrezzi migliori era impossibile tirarla giù. Fortunatamente non era a terra del tutto per cui mentre io sono tornata a casa carica come un mulo, dato che mi vergognavo a lasciare la macchina piena di tutto, ancora sto finendo il trasloco per cui i sedili sono perennemente abbassati, ho il baule pieno di terra, sassi, foglie, stracci sporchi, scatoloni rotti, insomma un vero disastro…

So che le gomme erano da cambiare ma speravo di arral prossimo anno…

L’altra sfiga é un ordine fatto su Amazon, il pacco è andato perso, mi hanno tornato i soldi, peccato che io avessi ordinato con il Black Friday per cui ora se riordino mi costa di più… L’assistenza Amazon è fantastica come sempre, peccato solo i venditori non siano altrettanto seri e non rispondano alle mail nemmeno se mandate in inglese…

Aiuta i bimbi grazie a Disney con una foto

Per festeggiare i 90 anni di topolino, dal 4 al 17 Novembre 2018, per ogni foto con le orecchie da Topolino (o un’interpretazione creativa di “orecchie”) condivisa come post pubblico su Facebook, Instagram o Twitter usando l’hashtag #ShareYourEars, Disney donerà 5$ a Make-A-Wish fino ad un totale di 2 milioni di dollari!

Ricordatevi di taggare anche la pagina Make a wish america

Ovviamente anche io ho partecipato, chissà se scoverete la mia foto😉

Ed eccomi qua’ ad affrentare i miei demoni.

Finalmente sono riuscita ad andare a convivere e io cosa faccio? Lotto con gli attacchi di panico, con le mie ansie e le mie paure.

Che poi penserete che ho paura che la storia con il mio compagno possa non andare bene e invece vi sbagliate. Io soffro per la distanza dai miei (che poi sono meno di 10km di distanza), soffro per il cambio delle abitudini, per ciò che non è più mio, compresi gli spazi. Eppure ho già vissuto fuori casa, ho già convissuto con il mio ex… E ricado in questo stato di trestezza e angoscia… Fatico ad andare avanti con i lavori di pulizia, quasi tutte le mie cose sono a casa dei miei… È come se qui fossi in vacanza, ma una villeggiatura che non voglio fare, quando il mio moroso è al lavoro (praticamente tutto il giorno) mi sale l’angoscia… E sebbene voglio andare a passare qualche ora con mia nonna o con i miei so che non posso perché ho troppe cose da fare qua…

In tutto questo ci si mette il mio cane che soffre di ansia da separazione, che mi fa preoccupare dato che nonostante non resti mai sola nella casa nuova da molti segni di disagio. Mi segue in continuazione e ha un espressione smarrita. Io mi preoccupo perché è anziana, perché temo soffra troppo, ho paura non si abitui. Mi sento in colpa perché la causa del suo malessere sono io… Se fossi rimasta dai miei non starebbe così. So che hi chiedete perché non l’ho lasciata con loro, la ragione è che io sono la persona con cui è più legata, viviamo in simbiosi e il fatto di stare male fa preoccupare l’altra che finisce per stare peggio. Oltretutto i mie sono via tutto il giorno e per lei non sarebbe proprio gestibile come situazione.

Esiste sul serio?

Girovagando su Facebook mi sono imbattuta nella pubblicità di Amazon con i loro best seller…

Ed eccola a voi

Io non credevo fosse vero così ho seguito il link

E a quanto pare questo “meraviglioso” oggetto é realmente in vendita. Contiene ben 750ml di liquido. E viene consigliato per l’utilizzo in viaggio.

Che poi mi chiedo come possa essere definito comodamente utizzabile comunque mi chiedo come ho fatto a vivere senza fino ad ora… È voi lo conoscevate?