… Vediamo

In questi giorni non ho mantenuto l’impegno degli happy day, purtroppo il mio umore non è dei migliori, spesso senza motivo, altre volte il motivo c’è ma non sono abbastanza forte al momento per affrontarlo altre volte ancora non posso farci nulla perché non ho poteri sulla pandemia…

In questi giorni però è successa una cosa bella, finalmente sono tornata a correre, una breve corsa e leggera ma finalmente ci sono riuscita nonostante le gambe che dopo un paio di km erano diventate di marmo e nonostante il respiro che non è tornato ancora normale. Altra cosa che mi rende felice è il mio peso sta continuando a scendere, in maniera più veloce del previsto, ormai mi manca solo 1kg e mezzo al mio obbiettivo!

Ora vi abbandono che tra pochi minuti esco per andare al lavoro (ho trovato un lavoretto momento con contratto a chiamata ma di sti tempi devo assolutamente accontentarmi) e con tutte ste restritezze delle zone di mille colori è la mia salvezza. Se in questo momento non avessi qualcosa da fare sicuramente sprecherei un sacco di tempo sul divano, mi sento senza voglia di fare.

Ho bisogno di togliermi un peso

Ho fatto qualcosa che non avrei dovuto… In realtà ho pensato di farlo ci ho provato e nulla i sensi di colpa sono arrivati puntuali.

Mi chiedo perché non riesco ad essere una persona diversa, una che se ne frega… Eppure sento che vorrei mettere i miei bisogni al primo posto ma poi non ci riesco, finisco per sentire la ragione e vivere in maniera non soddisfacente… Onesta ma infelice.

Ho sempre pensato che avere dei valori fosse importante e che andassero messi prima di tutto ma poi finisco sempre per non essere felice, soddisfatta. Vorrei riuscire a fregarmene degli altri e pensare per una volta a me a ciò che mi fa stare bene.

Non credo sarò mai felice così, non credo riuscirò mai a cambiare…

Day 3

La notte scorsa l’ho passata in bianco, la colpa è mia perché mi sono bevuta 2 caffè di sera. Quindi mi sono svegliata con un enorme mal di testa che non è passato fin dopo pranzo nonostante gli analgesici. Sono stata di umore fastidioso e infelice praticamente tutto il giorno. Mi deve venire il ciclo (spero domani) incide tantissimo sul mio umore. Oggi pomeriggio ero svogliata ma alla fine mi sono obbligata ad andare a fare una passeggiata con i il cane. E ne sono stata felice nonostante il freddo glaciale. Ho fatto più di 7km, avrei camminato più a lungo se non fosse stato per il freddo e il buio che ormai era giunto. Questa sera ho fatto una videochiamata con un paio di amici, e anche questa è una cosa positiva perché mi ha ridato un po’ di normalità. Sono alla fine riuscita anche a rispettare perfettamente la dieta e farmi la manicure… Quindi da sotto le coperte vi do la buona notte

Day 2

Il secondo happy day e già non mi andava di farlo… Oggi ho una giornata nostalgica, mi viene da piangere all’idea di non vedere le mie persone, quelle che fanno parte della mia vita, ho mandato un messaggio ad alcune di loro… Ma non lo so la sensazione che percepisco è strana… Mi sento strana io…

Mentre scrivo questo post in piena notte a causa di due caffè bevuti di sera che mi hanno provocato l’insonnia rifletto e più lo faccio più mi passa il sonno.

Fatico tantissimo a trovare cose positive di oggi… La bilancia mi ga regalato mezzo chilo in meno… Ma so che sono solo liquidi… Ma è già qualcosa, altra notizia buona è che ho preso l’ultima dose di cortisone, quindi ora il mio peso e il gonfioee dovrebbero ridursi…

Sento sempre sto desiderio di gente nuova, di fare casino, di andare a ballare, di fare tardi la sera, di andare a fare un escursione in montagna…. Insomma di vivere… Ma nulla è tutto bloccato…

Iniziamo bene… Day 1

Sta sera sono cotta a puntino… Ed infatti volevo rimandare a domani la stesura del post… Ma poi mi sono detta che se inizio a procrastinare il primo giorno in cui ho deciso di impegnarmi a essere felice non inizio bene… Quindi eccomi qui sotto le coperte infreddolita con gli occhi che bruciano alle 21.45 a scrivere.

Oggi è stata una giornata positiva, ho fatto parecchie commissioni che non avevo voglia di fare, ma alla fine mi hanno fatto sentire bene, con un “peso” tolto . Questa mattina è partita al rallentatore, non ho dormito bene la notte scorsa per cui ero assonnata. Alla fine mi sono obbligata a truccarmi, vestirmi (anche se rigorosamente in tuta), farmi una bella treccia ai capelli e cacciarmi fuori casa al gelo. Sono finalmente andata in posta (prima che ci facciano tornare in zona rossa), sono stata anche in farmacia per prenotarmi gli esami del sangue, rimandavo da troppo tempo… Alla fine sulla strada del ritorno mi sono fermata a casa dei miei genitori (che erano al lavoro) e gli ho rapito il cane.

Adoro avere la casa piena di cani. Mentre giocavano tra loro io ho potuto dedicarmi alla cucina. Ho fatto filetti di merluzzo con pomodorini e olive taghiasche (tutte cose avanzate in frigo e in frizzer). Che dire sano leggero e squisito! Nel frattempo ho lessato i broccoli (che adoro anche se mi gonfiano). Ho preparato anche la vellutata di zucca per la cena.

Subito dopo pranzo sono uscita con tutti e 3 i cani per una bella passeggiata di oltre 6 km e questa volta incredibilmente non mi si sono nemmeno alzati troppo i battiti ne ho avuto grossi prima con il fiatone! Era la prima volta che li portavo fuori tutti assieme e sono stata molto soddisfatta di come si sono comportate e di me per non essermi fatta bloccare come sempre dalle paure e insicurezze.

Buona notte a tutti e a domani per un altra giornata positiva

Buoni propositi… Ogni tanto ci vogliono

Con il 17% di batteria, l’ansia il telefono si spenga ma la troppa pigrizia per attaccarmi alla corrente inizio a scrivere questo post.

Domani voglio ricominciare ad andare avanti pian piano con la mia vita, dopo essermi presa una pausa un po’ imposta un po’ voluta credo sia giunto il momento di darmi una mossa, ed eccomi qui con i buoni propositi. Sono tutti a breve scadenza e non per l’intero anno dato che ho visto che i programmare le cose mi mette ansia voglio affrontare me stessa a piccoli passi. Quindi preparatevi a un post inaspettatamente ottimista 😁

Disturbi alimentari… No grazie Da domani ricomincio la dieta, e l’attività fisica. Mi faccio aiutare da una amica molto appassionata di fitness che a distanza mi darà consigli e motivazione. Lo scorso anno avevo già iniziato questo percorso ma poi il lavoro che doveva iniziare e successivamente il covid mi hanno bloccata e tutti gli sforzi fatti e i risultati ottenuti sono andati persi, ma ora sono piena di motivazione per ricominciare questo percorso. Mi voglio guardare allo specchio e vedere bella. Non ho fortunatamente mai sofferto di disturbi alimentari, però sono convinta di esserci andata vicino più volte negli anni. Il lasciarmi andare non fa che riavvicinarmi a quella situazione di rischio. Questa sera per cena ultimo sgarro, pizza! E da domani si inizia a rigare dritto! Oggi ho ordinato anche le proteine, perché fatico sempre a raggiungere la giusta quantità che dovrei assumere. Ci sono vari alimenti che mi creano problemi a causa dell’intolleranza al lattosio diagnosticata tardi ora sono piuttosto delicata di intestino ed ora che mi devo disintossicare é un impresa riuscire a mantenere il bilanciamento.

Attività fisica : ho deciso di ricominciare a piccoli passi, perché questo fatto che mi sento esausta, senza fiato e con i battiti altissimi dopo una semplice passeggiata non mi piace, quindi ricomincio a lavorare pian piano (la causa è il covid) . L’idea è fare tutti i giorni qualcosa, vorrei alternare anche solo un po’ di stretching, a una camminata lenta a qualcosa di leggermente più impegnativo per poi aumentare piano piano. Tranquilli non ho intenzione di affaticare troppo il mio fisico, ma ricominciare a muovermi è anche un fattore di bessere mentale!

Time laps : Questa è una cosa un po’ a più lungo termine ma dato che non mi comporta nulla a livello psicologico vorrei provarci. L’idea è di scattarmi almeno un paio di foto a settimana, vanno benissimo dei semplici selfie ed a fine anno montarli in successione in un breve video. Per fare i selfie non mi metterò “in tiro” voglio siano più naturali possibile a seconda dell’umore della giornata, quindi ne farò in pigiama e struccata, altri in tuta, altri ancora truccata, altri pronta per andare al lavoro altri distrutta al mio rientro. La parte difficile sarà essere costante.

100 happy days : Questo progetto l’ho già fatto più volte alcune l’ho portato a termine altre l’ho fatto solo per un periodo in cui ne avevo più bisogno. Consiste nel postare tutti i giorni qualcosa di positivo successo durante quella giornata, può essere qualcosa di molto piccolo anche e nei giorni in cui non riesco a trovare nulla mi impegnerò a creare un momento felice per poter portare avanti questo progetto. Ne ho capito di avere davvero bisogno guardando l’altro giorno il cartone Soul ho perso la felicità delle piccole cose. Parlandone con la mia psicoterapeuta anche lei ritiene che in un periodo così difficile come quello che stiamo vivendo sia importantissimo non smettere di vivere, di sorridere e di apprezzare le piccole cose. Quindi mi dovreste trovare quì tutti i giorni e vorrei anche passare con più costanza nei vostri blog a farvi un salutino.

La cucciola : un altro impegno che vorrei portare avanti è continuare ad insegnare cose alla cucciola, con molta caplma e pazienza, ma ora che il terreno è più fertile sarebbe un peccato non aproffittarne. Inoltre voglio continuare a dedicarle del tempo attivamente anche a giocare con lei e darle attenzioni anche nei giorni in cui sono più stanca.

Fotografia : ultimamente avevo un po’ trascurato la mia passione, voglio riprenderla in mano e scattare più spesso foto, fare mini sessioni fotografiche. L’idea sarebbe di produrre almeno una volta a settimana delle foto interessati da pubblicare sui social.

Direi che per ora basta, magari durante l’anno aggiungerò altri obbiettivi ma non voglio impormi nulla di troppo impegnativo che non riesco poi a portare a termine soprattutto vista la situazione covid che ci blocca. Con la batteria al 9% non so nemmeno se farò in tempo a rileggere tutto e pubblicare prima che il telefono si spenga.

Ovviamente se avete fatto dei progetti anche voi o avete degli obbiettivi da raggiungere mi piacerebbe conoscerli

Vi aggiorno

Oggi l’intenzione è di scrivere due post per evitare di farne uno troppo lungo e confuso… Ma oggi non rispetto troppo le intenzioni, sono pigra avevo voglia di stare a leggere i vostri articoli, commentarli, entrare nei vostri racconti di vita quotidiana o nei vostri ricordi di infanzia. Mi ero ripromessa di accendere il pc e scrivere da lì, in maniera più accurata nella speranza di fare più in fretta e di commettere meno errori di battitura (dato che tendo ad assecondare troppo il suggerimento di android e non controllare effettivamente cosa sto scrivendo).

In questo articolo dovrei aggiornarvi un pochino sulla mia vita così che possiate pian piano capire il perché dei prossimi post. In bozze ho probabilmente decine di post lasciati a metà quindi non so bene a che punto siate rimasti. Non che ci siano enormi novità.

Situazione fisica covid : come credo di avervi già detto l’ultimo tampone è stato negativo, però sono ancora sotto cortisone, ancora 3 giorni e ho finito, non vedo l’ora. Mi sento molto gonfia, io ho dato colpa al cortisone ma non so se è davvero l’unico colpevole, da 2 giorni non porto anelli alle mani perché mi stringevano troppo e mi sento nuda😅. Sono arrivata pure ad eliminare reggiseno e top sportivi perché mi pare tutto mi stringa (e io non li tolgo nemmeno per dormire, ma finché sto in casa ho deciso di non indossarli almeno fino a quando non mi passa un po’ sta sensazione). Ho anche la faccia più tonda e ormai indosso solo pantaloni della tuta perché i jeans (che è sempre stato il mio capo d’abbigliamento preferito) mi stringono. Sono in preciclo e questo non aiuta inoltre ho fatto pochissimo movimento e mangiato in maniera totalmente sbagliata e malsana. Quindi è probabile che il gonfiore sia anche qualche chilo in più che sicuramente ho. Continuo ad avere problemi con il respiro, mi viene il fiatone tutte le volte che faccio qualcosa. Ieri per una passeggiata lenta di nemmeno 5 km ho avuto più volte il fiatone e mi sono dovuta fermare.

Situazione covid psicologica: Questa è indubbiamente più particolare, non posso dire di stare male ma sono rientrata nello stesso stato d’animo che ho avuto dopo il primo look down, questo enorme desiderio di non vedere altre persone, di starmene per conto mio, di isolarmi, di apprezzare solo la compagnia del mio cane. Credo sia una sorta di sindrome della capanna (ho messo il link all’articolo che avevo scritto dopo il primo look down). In realtà non mi dispiace stare così anche perché so che mi tutela dal essere contagiata nuovamente, e oltretutto con tutte ste limitazioni è molto difficile riuscire a vedere qualcuno. Ma sono consapevole di non poter continuare ad evitare tutti a lungo.

Situazione lavorativa : pare che quel lavoro di sostituzione che mi è stato rimandato più volte ora sia partito, se tutto va bene dalla prossima settimana dovrei iniziare in maniera un po’ più continuativa, purtroppo mi hanno fatto un contratto a chiamata così che se finiamo in zona arancione o rossa possono lasciarmi facilmente a casa. Io li capisco avrei fatto uguale, però sta situazione di incertezza mi pesa parecchio.

Situazione “altri” : come vi dicevo faccio fatica a vedere altre persone ma anche a sentirle, ho come una strana sensazione che non mi vogliano davvero bene ma che per loro io sia un “ripiego” un passatempo per quando non hanno nulla da fare. Quindi al momento sto trascurando le amicizie. Con il mio compagno non saprei dire come va la situazione è come se fosse tutto in stand by causa covid. Ho però uno strano bisogno di interagire con persone fisicamente a me lontane, mi mancano i tempi in cui blog e forum funzionavano alla grande. Ora sono riservati a una piccola nicchia di persone quindi è difficile. Non so come fare per riuscire a conoscere persone nuove per colmare la mia sete di novità. Ovviamente dal vivo è praticamente impossibile, ma nel virtuale come fare? Esistono app di incontri ma con l’unico scopo quello di creare amicizie?

Situazione cucciola : la mia cagnolina è adorabile, la amo alla follia, anche se il rapporto che ho con lei non è lontanamente paragonabile con quello che avevo con la mia precedente cagnolina. Non credo si assomiglierà mai anche se un po’ ci spero, del resto ho voluto un cane totalmente diverso. Piano piano sta iniziando ad adattarsi a noi e noi a lei e tra un danno e l’altro impara qualche nuovo comando o abitudine o regola della casa… Le gestione bisognini e il richiamato sono i punti deboli ma non ci arrendiamo, continuiamo a lavorarci. Il fatto di essere stata in quarantena io e lei da sole è sicuramente stata una cosa positiva per il nostro rapporto che ha iniziato a formarsi.

Ora mentre la batteria del telefono mi abbandona vedo di iniziare a scrivere l’altro articolo perché ci tengo particolarmente, sarà il mio promemoria per lavorare su me stessa e per un pochino di ottimismo.

Soul

Oggi ho visto il cartone Soul della disney, tranquilli non ve lo spoilero, é uscito da poco, a molti è piaciuto un sacco altri non lo hanno apprezzato. Ho scoperto che fa parte di una trilogia insieme ad up ed Iside out, se quest’ultimo vi è piaciuto vale la pena vederlo. Non è un cartone per bambini secondo me, cioè sopra i 7/8 anni può essere visto tranquillamente anche da loro ma ci deve essere un adulto a spiegare eventuali passaggi. Gli adulti credo lo riescano a percepire in maniera differente.

Personalmente mi è entrato dentro, io mi sento un po’ come Ventidue la coprotagonista. Ogni tanto ho bisogno di avere questo tipo di promemoria nella mia vita, soprattutto dopo l’umore che ho avuto i giorni scorsi. Credo che mi stia balenando l’idea per un altro tatuaggio, aiuto non riesco più a fermarmi 😅 mi piacciono troppo

E poi…

E poi senti una strana gelosia di qualcosa che non ti appartiene, che non puoi avere e che non vuoi avere eppure per qualche strana ragione ne sono gelosa…

E poi ti senti terribilmente sola pur volendo stare lontana da tutti, pur non avendo voglia di vedere nessuno, pur avendo l’ansia all’idea di avere contatto fisico con qualcuno. Durante la quarantena ho amato la solitudine eppure ora mi spaventa, mi fa sentire triste. Continuo a desiderarla ma mi mette a disagio… Mi spaventa ma allo stesso tempo mi manca. La quarantena mi impediva di vedere le persone eppure io mi sentivo bene, terribilmente bene rinchiusa nel mio nido sicuro. Scrivendo questa parole mi accorgo che forse tutta questa mia fatica ad interagire è perché le persone mi feriscono in continuazione, mi deludono, forse è questo a volermi tenere lontana da tutti.

Ho preso qualche chili in questo periodo, il cortisone probabilmente ha aiutato a farmi provare questa seno di gonfiore eppure non ho nessuna voglia di mangiare sano, non riesco a fare sport perché mi manca il fiato… Maledetto covid mi hai rubato una delle poche cose che mi hanno fatto stare bene nell’ultimo anno, il mio corpo aveva iniziato ad avere un aspetto che mi piaceva e i risultati nello sport iniziavo ad averli… Ed ora ho perso pure questo…

Scusate il post triste e malinconico ma oggi va così… Questo è il mio blog quindi sopportate per oggi… Perché non va tutto bene…

Sono una brutta persona

Ho appena ricevuto il risultato del tampone… In meno di 24 ore incredibile! É risultato negativo ma già me lo aspettavo. Ne sono molto felice ma…

Quì arriva la parte in cui sono una brutta persona… Ho deciso di non dirlo quasi a nessuno per poter passare un ultima notte in solitudine e non dover festeggiare il capodanno se non con il mio cane🥰

Mi saliva l’ansia all’idea di rivedere gente, che poi tecnicamente sarebbe pure vietato mi sarei dovuta aggregare alla famiglia del mio compagno. Quindi ora indosso la tuta e mi inizio a dare alle grandi pulizie di casa… Perché ora mi aspetta una sanificazione totale dell’appartamento e degli animali