#day37… camici bianchi vs io

Martedì

Non è sempre semplice trovare dei momenti felici da inserire nell’happy day, anche perchè spesso sono piccoli piaceri, e mi sembra non siano abbastanza, ho la sensazione di barare…

Altra notte insonne, quindi al mattino non è stato semplicissimo alzarmi e gioire… devo trovare dei modi per riuscire a dormire meglio, non sono in grado di reggere questi ritmi a lungo… ma l’umore era decisamente migliore di quello di ieri quindi già questo è positivo…

La mattinata è passata in fetta, in pausa pranzo avevo l’appuntamento per fare il pap test, che annualmente faccio. Non amo i medici, tutte le volte che vedo un camice bianco mi sale l’ansia, sia che si tratti del camice del dentista, sia che ad accogliermi nel suo studio sia il mio medico di base. Questa ansia mi capita anche se non sono io la paziente, come quando porto il cane dal veterinario per fare i vaccini  oppure se accompagno mia nonna a fare una visita oculistica. Non ce nulla da fare, io non riesco a stare calma.

Oggi invece me ne sono stata tranquilla a sfogliare una vecchia rivista in sala d’attesa, non ho fatto il conto alla rovescia delle varie pazienti.  Quando mi hanno chiamata perchè era il mio turno non sono scattata in piedi in preda al panico, con tutta calma sono entrata nello studio e dopo la visita sono riuscita pure a fare delle domande riguardanti il papilloma virus, cosa che non era mai accaduta, perchè l’ansia solitamente me le faceva scordare… Dato che dovevo fare solo questo esame (non avevo bisogno della visita) mi ha seguito un ostetrica, è stata gentilissima, mi ha dato molte spiegazioni  ed era quasi stupita dal fatto che gli stessi facendo queste domande (sopratutto noi donne dovremmo informarci meglio)  snocciolava termini medici e formava frasi comprensibili anche dai comuni mortali a differenza di molti suoi colleghi… Ovviamente mi ha ricordato anche dell’importanza del uso del profilattico , speso sottovalutato dalle ragazzine ma anche dai più grandi…

Il consultorio questa volta si merita i complimenti per la professionalità! E me li merito anche io, per il mio stato emotivo con cui ho affrontato la visita. Un paio di mesi fa volevo tentare la fuga dallo studio dentistico, a trattenermi è stato solo il dolore al dente rotto; il mese scorso invece per un innocente visita dermatologica il mio cuore batteva più forte che dopo una corsa al parco… che finalmente mi stia cominciando ad abituare ai camici bianchi?

 

#day36

Lunedì

Notte insonne, mi sono svegliata ansiosa e nervosa… e il mio umore non era certo aiutato dal tempo… Fortunatamente avevo una giornata piena,  man mano che passavano le ore l’umore era migliore,  quindi oggi lo dedico a questo .
Serata in compagnia di un amica e ad un film di tim Burton (Ed Wood)

#day33, 34, 35

Mi accorgo ora di essere rimasta indietro…

Venerdì
-È stata una giornata molto frenetica  non sono successe grandi cose, ho conosciuto la nuova stagista, e con molto piacere ho scoperto che non è un gran che! ! Quindi di certo non potrà sostituirmi una volta finito lo stage con la scusa dello stipendio più basso.
-Giornata di sole

Sabato
– Giornata di sole
– Altra giornata frenetica intervallata dalla pausa pranzo dedicata al gioco con il cane dei mie. ..vederla iper felice non può che farmi piacere
– Cena ideale : con un panino al pub

Domenica
– Colazione con cane e moroso al bar
– Mattinata al campo a tirare con l’arco.
– Pranzo a base di troffie fresche e pesto (ho comprato tutto pronto io ho solo cucinato)
-Nel pomeriggio di relax
– Merenda pomeridiana con un ottima cheese cake

#day32

Giovedì

Giorno in cui si torna alla realtà. ..

– giornata tiepida di sole
– coccolare un gigante buono (un cane di 60 kg) mi fa sempre una bella sensazione giocarce e coccolare un cane di quella taglia
– passeggiata serale con il cane deo miei

#day31

Venerdì

I momenti felici della giornata, 
Serata di ballo.
Dei complimenti ricevuti.
Aver trovato il coraggio di rasare un lato della testa, ammetto che mi dispiace  averlo dovuto fare ma l’alopecia galoppa e questo mi permette di ricominciare a fare la coda perché sembra fatto di proposito.
Essere riuscita a fregarmene di chi mi ha detto che non gli piace la rasatura

Per un po’ di giorni interrompero’ il mio happy day perché vado a fare una mini vacanza  (saranno sicuramente giornate felici , quindi sarò occupata a godermi quei giorni ) Ci si legge al mio rientro!

Un pò di chiacchiere

Questa sera ho voglia di scrivere, la mia mente si affolla di idee, di pensieri, di ricordi… è da molto che non passavo una serata a casa a non fare nulla, nelle ultime settimane sono uscita quasi tutte le sere, quando ero a casa o veniva il mio moroso a trovarmi oppure dovevo stirare  o fare qualche altra faccenda di casa (dato che purtroppo vivo ancora  con i miei mi occupo  anche io di casa loro, come piccolo ringraziamento ) ma questa sera mi sento troppo stanca, ho braccia e gambe indurite e doloranti a causa dello sforzo fatto ieri nel vangare l’orto, mi sento una femminuccia, se penso ai vecchietti\e che fanno orti ben più grandi del mio e della quantità di tempo quotidiano che gli dedicano per estirpare tutte le erbacce…

Mentre scrivo faccio zapping tra i vari canali televisivi, io non amo guardare “nella scatola” , i programmi mi annoiano, e non sono molti i film che riescono a conquistarmi… mi soffermo su una frase , c’è un tizio che dice di adorare i piedi femminili, io devo ammettere invece di non amare affatto i piedi, e la parte del corpo che mi piace meno… non so quale sia il motivo, ma a meno che non siano molto ben curati mi facciano provare quasi ribrezzo… se posso evitare di toccare i piedi degli altri lo faccio, da questo mio “fastidio” si salvano solo i piedi dei bambini, forse perchè hanno quell’aspetto più curato senza calli o parti screpolate… Eppure in estate sto spessissimo scalza, amo camminare a piedi nudi, amo sentire l’erbetta tra le dita, l’anno scorso ho fatto il  Barefoot all’interno di un parco, consisteva nel camminare scalzi in un percorso attraverso vari situazioni, come fango, sassi, prati, corteccia, mais, è stato divertente ma piuttosto doloroso (sopratutto se non siete abituati a camminare scalzi potrebbe essere poco piacevole in alcuni tratti) se non l’avete mai fatto vi consiglio di provarlo (date un occhio alla mia lista 100 cose da fare nella vita )

Prima di andare al lavoro oggi pomeriggio mi sono voluta concedere un caffè al gingseng , ma purtroppo il bar in cui vado di solito ha cambiato orari ed era chiuso per cui mi sono dovuta accontentare dell’altro bar, che in realtà è più bello e moderno ma non è il bar di paese con i vecchietti che giocano a carte, quando sono entrata la barista, una ragazza giovane stava parlando al telefono, e ha continuato la chiamata anche mentre ha preparato il mio caffè e a un signore che entrato dopo… era spigliata e solare che coinvolgeva anche la clientela con qualche battuta, ma la telefonata l’ho trovata di cattivo gusto, e non è la prima volta che mi capita di entrare in un locale e non sentirmi al centro dell’attenzione della cameriera \ barista impegnata in qualche conversazione o con il cellulare. Mi capita ancora più spesso di trovare camerieri totalmente incapaci di relazionarsi con il pubblico, che non ti fanno un sorriso manco se glielo chiedi, che non hanno un minimo di “vista” se il tavolo è pieno di briciole non ti costa nulla passarci una spugna,  mi è capitato di vedere camerieri rovesciare il contenuto del vassoio su di qualche malcapitato oppure non riuscire a ricordarsi l’ordine e fare su e giù più volte dal tavolo (scriverlo su un block notes è troppo difficile?) …in contrapposizione  ci sono moltissimi che sono eccezionali nel loro lavoro, cordiali, sorridenti, professionali, educati… con questo post non era certo mia intenzione sminuire chi fa questo lavoro, ma  solo alcuni …

Ora vi saluto perchè dopo un veloce lavaggio di denti mi denti mi stendo definitivamente a letto che domani sarà un altra giornata impegnativa al lavoro.

 

#day30

Oggi è stata un altra giornata intensa , me la sono goduta poco, mi sento troppo stanca per farlo

– Come primo momento una notifica di Wp

image

– l’abbuffata di fragole e ciliegie, anche se mi è costata un mal di pancia ne è valsa la pena!

– oggi sono andata per un pomeriggio extra di lavoro, e di sti tempi è sempre positivo.

– e infine il poter passare la serata stravaccata a letto con il portatile sulle gambe a scrivere quì in tutto relax.

#day29

Mercoledì 18 maggio

Giornata intensa , non posso dire sia stata una giornata felice, ma neppure triste; è stato uno di quei giorni talmente impegnati in cui ci si può dimenticare di essere felici.

  • Sono riuscita a fare un sacco di commissioni che posticipavo da troppo tempo
  • Ho finalmente fatto l’oro.
  • Il pomeriggio ho portato il cane di mia mamma al area cani, vederla impazzire di gioia  mentre gioca e corre con gli altri cani mi fa sentire bene.
  • Ho finalmente mangiato le prime ciliegie, grazie al mio vicino che ci ha invitato nel suo giardino a raccogliercene un pò.

 

#day28

Wp mi ha appena comunicato un nuovo record di “mi piace” , nonostante io il blog lo faccia principalmente per me stessa, ammetto che mi fa molto piacere, per cui GRAZIE

image

Altro momento felice è stata la corsetta di questa sera, e il sole che ha retto permettendomi di fare altri piccoli progressi. .. so che non faccio tempi o distanze record, ma , io gareggio contro me stessa…e ora la sfida è uguagliare i tempi di due anni fa e, perché no, superarli.

image

friendzonato

Domenica sera ho rivisto un amico che conosco da quasi 10 anni, è il classico bravo ragazzo, con cui è piacevole chiacchierare, scherzare e non è brutto eppure l’ho sempre visto single. Onestamente non ne riesco a capire le ragioni, non ha nulla che non va ma non riesce a trovare una ragazza.

E’ sempre circondato da donne di tutte le età, tutte lo adorano, si “prenotano” per ballare con lui (è pure bravo a ballare) ma tutte lo vedono solo come un amico, e tra queste mi ci metto anche io, in questi 9 anni in cui facciamo parte della stessa cerchia di amicizie sono stata single 2 volte ma non l’ho mai visto in maniera diversa, in particolare prima di trovare il mio attuale moroso ci siamo ritrovati a sentire un gruppo in locale, eravamo entrambi andati da soli così ci siamo seduti allo stesso tavolo e abbiamo chiacchierato molto, io gli ho raccontato della mia storia appena conclusa e lui mi ha confessato di non aver mai sopportato il mio ex. La serata è volata, ed ammetto di essere addirittura arrivata a pensare che in futuro avrebbe potuto  trasformarsi la nostra amicizia in qualcosa di più, fino a quando mi ha raccontato i suoi sogni, bhe non si incastravano minimamente con i miei, lui vuole dei figli e una moglie, io sono esattamente le due cose che non voglio , per lui sono il lieto fine per me l’inizio di un incubo per cui la nostra amicizia per ovvie ragioni ha proseguito sulla stessa linea.

Quello che non riesco a capire è il perchè certe persone non riescono a trovare qualcuno di adatto a loro, non credo sia tutta questione di destino… forse a ragione lui quando dice che non ci sono molte brave ragazze senza troppi grilli per la testa, e quelle che ci sono o sono già fidanzate o non hanno nessuna intenzione di farlo… Scherzando mi ha detto perchè non mi presenti qualche tua amica? e ci ho pure pensato, ma non ne ho di amiche single adatte a lui, forse conosco una ragazza che dovrei vedere tra un pò di giorni e, potrei sul serio provare a giocare a fare Cupido…