La crocerossina dov’è?

Oggi ho voglia di scrivere… Fatico come sempre però a mettere in ordine i pensieri…

Ricordo l’inizio del percorso con questa terapeuta, le dicevo che facevo da crocerossina con le persone perché avevo bisogno di loro… Mi attaccavo alle persone che avevano bisogno di un aiuto, di un supporto perché sapevo che per un po’ le avrei avute attorno… Sentivo il bisogno di essere utile a qualcuno… La loro gratitude mi faceva sentire amata…

Ora mi sto accorgendo che non è più così, che cerco di tenere lontano le persone in difficoltà perché mi accorgo che mi rubano energie, mi tolgono l’ossigeno… Cerco persone felici, che mi contagino con la loro voglia di vivere…

Non so che pensare se è solo perché sono arrivata al limite di sopportazione dei problemi o se è un segnale positivo… Se è finalmente un piccolo passo verso lo stare meglio… Voglio credere sia così… Voglio credere almeno per oggi che inizierò a stare meglio…

Oggi vorrei scrivere ma…

È da qualche giorno che cerco di fare un articolo, ma tutte le volte che ci provo mi blocco… Ho difficoltà a parlare di una cosa ma vorrei farlo, é il mio blog, il mio posto sicuro e so che devo farlo, devo parlarne, devo togliermi un peso anche quì ma per ora non ci riesco. Non trovo le parole, non so da dove partire. La settimana scorsa ho parlato di getto per un ora interrottamente dalla psicanalista, gli vomitavo addosso le parole, i ricordi, le paure, le ansie, avrei potuto continuare per ore…

Allora perché qui non riesco? Forse la mia paura è il non poter tornare indietro poi, una volta detto, una volta fatte alcune cose…