Di sto covid non ne posso più

Se ne dicono tante, in continuazione, il tutto e il contrario di tutto… Non si sa chi ascoltare, chi seguire a chi dare retta… È pieno di controsensi. L’unica è affidarsi al buon senso.

Ora siamo entrati nel turbinio anche di eccesso di prudenza se vogliamo, di persone che avvisano che potrebbero essere state in contatto con altre persone che potrebbero essere positive… É il mondo dei potrebbe… Ma vogliamo parlare di tutte quelle persone con cui entriamo in contatto tutti i giorni che fanno enormi cavolate? Tipo la signora (meno di 40) tutta tirata a lustro probabilmente appena uscita dal l’ufficio che si reca al supermercato e abbassa la mascherina nel reparto ortofrutta per leccarsi le dita x aprire il guanto? Oppure vogliamo parlare di tutti i giovani che faticosamente gli insegnanti tengono a bada in classe per evitare abbiano contatti e poi escono a gruppi abbracciati senza mascherna assaggiando lo stesso trancio di pizza o passandosi la sigaretta? Ma poi la colpa sono i mezzi pubblici troppo carichi (che si indubbiamente sono un problema da risolvere).

Io uso guanti, mascherina e distanziamento sociale… Non invito più amici a casa se non in qualche rara occasione giusto una o due persone. Mi viene l’ansia all’idea di andare fuori a cena in un ristorante o a casa di altre persone e se posso declino gli inviti. Come domenica ho usato una scusa per non andare a pranzo da amici… Ma poi il mio compagno ci è andato, e andato a mangiare la pizza con quegli altri amici… E io mi dico… Quindi tutti i miei sforzi sono vani…

Mi sento frustrata, tengo la mascherina anche più del necessario, però poi mi chiedo, ma sarà davvero sufficiente? Sicuramente fa qualcosa, ma quanto mi protegge in realtà?

Normalmente non sono così fobica, sono sempre stata attenta all’igiene però ora lo sono di più… Non ho mai amato stare in mezzo alla troppa gente, ma ora mi infastidisce proprio… Sto virus io l’ho detto che ci avrebbe cambiato in peggio… E così è stato…

Scusate lo sfogo, oggi non mi sento troppo positiva… L’unica cosa che realmente mi sta insegnando è ad amare maggiormente il tempo che passo con me stessa…

7 comments

  1. Kikkakonekka · ottobre 2

    Anch’io non ce la faccio più. Psicologicamente tutte queste limitazioni mi stanno buttando al tappeto, e vivo molto male ogni tipo di distanziamento.
    Sia chiaro: reputo GIUSTA ogni decisione presa per il contenimento della pandemia
    Sto solo dicendo che non ne posso più, tutto qui. E’ difficile per me vivere una vita con la mascherina e comunque con il timore che qualcuno dei miei familiari si possa ammalare.

    "Mi piace"

    • Hadley · ottobre 2

      Io non ho nemmeno paura di ammalarmi… Ho paura di poter contagiare qualcuno… Ho paura mi mettano in quarantena prima di aver firmato il contratto di lavoro… Ho paura mi mettano dopo, sarebbe un problema x l’azienda che mi assume x una sostituzione

      Piace a 1 persona

  2. Paola Bortolani · ottobre 2

    Io non trovo che le indicazioni siano contradditorie: mascherina (per non contagiare gli altri, e se l’abbiamo tutti siamo a posto), distanziamento, evitare luoghi chiusi e affollati, lavarsi spesso le mani e non toccarsi il viso quando si è fuori e si può essere contaminati. Tutto qui. Le altre sono scelte individuali, spesso azzardate, come purtroppo vediamo e sentiamo dal vertiginoso aumento dei contagi. Stufi lo siamo tutti, ma c’è poco da fare

    "Mi piace"

    • Hadley · ottobre 2

      Io non parlo di queste… Ma tutta un altra serie di cose… Ad esempio se ti viene la febbre non sai come comportarti… I medici avvisano l’ASL e poi non si sa perché ad alcuni viene fatto il tampone ad altri no… Anche la quarantena non si capisce con che criterio viene fatta… Conosco una persona che lavora in ospedale a cui è stato fatto il tampone perché stata a contatto con un positivo e non è stata messa in quarantena neppure durante l’attesa dell’esito del tampone, gli hanno detto intanto lavora, se sei positivo poi vai a casa… Ma che senso ha?!?

      Piace a 1 persona

      • Paola Bortolani · ottobre 2

        se ti viene la febbre alta e stai male, con la tosse e altri sintomi, chiama il 118, altro che! Sul fatto che i tempi di atesa del tampone siano lunghi, anche gli scienziati protestano

        "Mi piace"

        • Hadley · ottobre 6

          Ovviamente se hai sintomi gravi! Il problema si pone quando hai sintomi più lievi che potrebbero essere una banale influenza come il virus

          Piace a 1 persona

          • Paola Bortolani · ottobre 6

            Del resto, per ogni malattia si deve definire una sorta di codice di comportamento, altrimenti sarebbe il caos totale. Buon senso e tanta attenzione, e comunque difendere i propri diritti di essere ascoltati e curati, al bisogno

            "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...