E va sempre peggio

Non riesco più a riconoscermi… A ritrovarmi, come ho già raccontato soffro di attacchi di panico e di ansia… Ma credo a questo punto sia pure depressione… Spero sia una fase momentanea dovuta dai maledetti ormoni impazziti a causa di un ciclo ritardatario.

Una cosa che le persone hanno sempre notato in me sono gli occhi, spesso ricevevo complimenti. Ho sempre creduto che fosse per il colore verdi tendenti al grigio che so valorizzare con il trucco. A causa covid portiamo la mascherina e gli occhiali si appannano, dato che la mia vista è abbastanza buona finisco per toglierli quindi gli occhi si dovrebbero notare di più e… Invece sono mesi che nessuno lì nota più. Non ci avevo fatto caso fino all’altro giorno mentre parlavo con una amica, lei mi ha ricordato guardando una foto che tendo a sorridere con gli occhi… Ho così capito che la gente era proprio quello che notava, il fatto che avessi gli occhi che “brillavano”. Per questa caratteristica parecchi anni fa una amica mi aveva soprannominato cartoon. Temo mi si sia spenta quella luce, i miei occhi non sorridono più.

Come sempre io parto in mega riflessioni, mille paranoie, mi psicanalizzo da sola, trovando forse più problemi che risposte. Pensavo che non ricordo l’ultima volta in cui sono davvero stata felice o quella in cui ho riso talmente tanto da avere male alla pancia. L’ultimo anno è stato difficile, faticiso, sofferente e a tratti terribile, ma nonostante stessi probabilmente peggio di così l’autunno scorso riuscivo a trovare la voglia di ridere e gli stimoli per farlo. Ciò che mi fa tristezza è che l’ultimo ricordo veramente felice è stato con una persona che è stata solo di passaggio nella mia vita, che credevo amica invece si è rivelata falsa, capace di guardarmi dritta negli occhi e mentirmi. Per qualche ragione lei era in grado di strapparmi assieme a un bicchiere di vino rosso dalla realtà e farmi sentire diversa, libera, bella, felice. Odio avere l’ultimo ricordo di me felice accanto a lei. Dicono che tutte le persone capitano nella nostra vita per una ragione, bhe io credo sia una grande cavolata, un modo troppo romantico di vedere la vita.

Ciò che amavo di me era la capacità di entusiasmi per le piccole cose. Il rimorso che ho è di aver permesso al mio ex (molti anni fa) di rubarmi un po’ di quella capacità, per lui era troppo esuberante, non essendo più bimba dovevo smetterla di entusiasmarmi davanti a una cicala. Ora temo di averla persa del tutto quella capacità… La rivoglio, ridaremela… Reinsegnatemi ad entusiasmarmi per le piccole cose.

Voglio vivere della follia delle piccole cose, voglio ballare sotto la pioggia, voglio sentire battere il mio cuore nel petto fino ad esplodere di gioia per qualche istante. Ridatemi la capacità di sorridere con gli occhi e di ridere fino alle lacrime. Voglio emozioni positive che mi ridiano la voglia di vivere, perché al momento sto solo sopravvivendo. Voglio trovare la voglia di fissare degli obbiettivi e cercare di raggiungerli.

7 comments

  1. Aida · agosto 22

    Ciao Hadley. Non credo nella falsità delle persone, credo invece che per una qualche ragione agiscono in un certo modo. E quella ragione non ci è data da sapere. Il tuo è un momento di “disconnessione”. Quando ti leggo è come se avessi allentato il filo di energia elettrica che ti collega con il mondo. Per una qualche motivazione sei esterna a ciò che ti circonda ma hai una voglia immensa di riappropriarti di ciò che hai lasciato indietro.
    Meravigliarsi delle piccole cose. Hai ripreso ad osservare ciò che ti circonda? Hai alzato gli occhi al cielo di sera? Hai provato a trasformare la banalità di quello che è ordinario nella straordinarietà di ciò che si nasconde?
    Continua ad avere la forza di andare avanti. E’ un periodo difficile questo, ma non pensare che esistono persone false in giro. Pensa che chi agisce lo fa per un motivo e non sempre siamo in grado di capirlo. E ogni tanto guardati allo specchio e sorridi così, giusto per. Non si sa mai che magari ricordi una bella cosa e ti viene da ridere!

    Piace a 1 persona

    • Hadley · agosto 22

      Ti ringrazio per le parole… Si ci ho provato a cercare le piccole cose che prima mi piacevano tanto… Ma ora non riesco più ad emozionarmi come prima

      Piace a 1 persona

  2. lattescaduto · agosto 22

    Guarda, una delle pochissime cose belle della solitudine è la libertà. Quindi dovresti racimolare qualche briciola di entusiasmo e fare davvero ciò che dici di voler fare. Anche solo cazzatine come ballare sotto la pioggia: la prima volta che piove alzi il viso, allarghi le braccia e… ridi, RIDI, che senti le gocce che ti bagnano la faccia!!!

    Piace a 2 people

  3. Renza · settembre 2

    Ho visto su internet alcuni video dello yoga della risata.
    Ridere anche senza un motivo e’ importante per la salute sia fisica che psicologica.
    Saluti
    Renza

    Piace a 1 persona

    • Hadley · settembre 2

      Non lo conosco… Però si, hai ragione… Infatti tante volte mi sforzo di uscire e cercare di divertirmi

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...