#day26 e perplessità 

Stavo per scrivere il post odierno (uno degli ultimi a titolo happy day, tra poco smetterò di torturarvi) quando mi sono imbattuta in un fatto che mi ha lasciata stercofatta (e no, non è un errore di battitura ) quindi dopo aver assolto i miei doveri quotidiani preparatevi a darmi qualche consiglio. 

P.S. Questo post sarà ancora più ricco di errori dei soliti, lo scrivo a tarda ora  stracolma di cibo e dal telefono  (che non mi voglio rassegnare a chiamare smartphone )

Partiamo con i momenti felici 

– Oggi siamo riusciti a fare ben due camminate (parlo di camminate e non di passeggiate ) con i cani che sono servite a smaltire un po’ il troppo cibo bloccato oltre che a far felici i cani.

– Oggi c’è stato l’ultimo pranzo che poi si è trasformato in cena del periodo delle feste, da domani si ricomincia a mangiare in maniera più salutare!!

-Soprattutto il pranzo é stato più semplice del previsto , mio cugino (quello del matrimonio a cui non sono andata) a pranzo si è comportato bene, a cena un po’ meno …

-l’influenza intestinale e gastrica che ha colpito tutti quelli intorno a me, sembra avermi preso in forma leggerissima, spero di essermela scampata con un banale mal di pancia che dura da qualche giorno. ..

– il mal di testa sta cominciando ad essere meno pressante 
Ora veniamo alla fonte di tutte le mie perplessità, o meglio alle fonti, inanzitutto mio cugino mi avrebbe inviato a mangiare una pizza, io spero se ne dimentichi come al solito, non mi piace dover andare per fare “bella presenza ” io sono più da rapporti sinceri, non sono io ad averlo voluto tagliare fuori dalla mia vita, e onestamente la sua presenza mi infastidisce un po’ 

La seconda problematica è quella a cui maggiormente cerco consiglio, mentre mi preparavo a scrivere questo post sono andata a sbirciare tra le notifiche di fb, e avevo una richiesta d’amicizia  (cosa che accade spesso) ma a differenza del solito questa volta non era un perfetto estraneo o  qualcuno che conosco solo di sfuggita e, mi spiace per loro a cui le rifiuto puntualmente, ma era della mia ex suocera, la madre dell’idiota , quello che raramente nomino con cui ho convissuto per un anno.

Non so se vi ho parlato mai di lui, non amo farlo, per me lui è stato la storia Sbagliata, una di quelle che non avrebbe mai neppure dovuto cominciare, a distanza di anni me ne assumo le colpe, avrei dovuto farlo girare alla larga fin dal inizio, invece mi sono fatta convincere che potesse essere quello giusto quello che mi avrebbe fatto scrivere un futuro diverso, e per un po’ così è stato mi ha fatto scrivere una storia che non mi apparteneva e il mio errore è quì, per paura di soffrire per la fine della storia lo assecondavo spingendomi in una storia di liti e di infelicità. Normalmente non gliene farei una colpa ma a ferirmi nel profondo è stato il modo in cui mi ha lasciato nel momento in cui avevo più bisogno del suo aiuto, e tutte le promesse non mantenute sono state il colpo di grazia, ho visto il mio castello di cristallo dorato andare in mille pezzi. 

Ho provato in tutti i modi a non troncare di netto quella relazione,  cercando anche solo un amicizia, ma mi è stata sbattuta la porta in faccia più e più volte, così ho deciso di non dargli più soddisfazioni, ho preso le ultime cose che mi appartenevano lasciando tutto il resto, tutto ciò che avevamo costruito e comprato insieme, il colpo di grazia però me lo diede sua madre che mentre le volte precedenti continuava a dirmi la vostra storia non ha funzionato ma io ci sarò sempre per te, in quel ultima occasione mi ha vomitato addosso tutta una serie di cattiverie addossandomi tutte le colpe… da quella volta mi sono ritrovata tutte le porte sbattute in faccia da tutti gli amici in comune tranne uno, che saltuariamente non ha mai smesso di scrivere qualche messaggio di saluto su fb. Ho scoperto poi una grossa quantità di falsità o mezze verità che andava in giro raccontando di me , in un occasione mi ha adirittura fatto paura, io avevo da poco cominciato a frequentare il mio attuale moroso e temevo sarebbe potuto diventare violento o pericoloso  (ma fortunatamente era un timore che non si è realizzato )

All’improvviso ho smesso di trovarlo quando uscivo (era facile accadesse avendo interessi in comune) e ho ricominciato ad uscire liberamente senza il timore di incontrarlo. Ho saputo che aveva voluto realizzare il suo sogno di diventare padre lasciando incinta una quasi estranea, quando ho saputo del nascituro non ho potuto far altro che provare un grosso dispiacere per quella creatura nata in un contesto così sbagliato. ..e da quel momento non ho saputo più nulla di lui, ne incontrato nessuno dei suoi amici…

La mia vita proseguiva così, quasi dimenticandomi di tutta la facenda fino a qualche mese fa in cui ho incontrato casualmente i suoi in un parcheggio,  io ero di fretta e non avevo nessuna voglia di incontrarli per cui ho abbassato lo sguardo sui fogli che stringevo tra le mani ed aumentato il passo fingendo di non vederli, lo so che non ci si comporta così ma non avevo nulla da dirgli e non volevo essere falsa…

Quindi ora mi sono ritrovata a dover prendere una decisione che mi pesa parecchio, fare la persona educata ed accettare l’amicizia o seguire il cuore ed ignorarla? E soprattutto perché chiedermi l’amicizia?  Il figlio e il marito non hanno fb, mi stupisce che lei , quella meno pratica di social si sia fatta un profilo su questo social… Che le sia partita la richiesta per errore mentre tentata di sbirciare nella mia vita? O vedendo che di pubblico c’era ben poco ha sperato di scoprire di più  (purtroppo per lei neppure di pubblico c’è molto , oltre a qualche foto con i cani e qualche raro selfie baucco con amici ). Il suo profilo è totalmente privato per cui a parte gli amici e la foto profilo non ho potuto vedere nulla.

Comunque credo ignorero’ quella richiesta di amicizia. ..in fondo non ho nessun interesse a riallacciare i rapporti con lei/loro

Annunci

14 comments

  1. kikkakonekka · dicembre 27

    Ciao. Io sono molto drastico su questi argomenti: se vuoi essere mia amica (o mio amico) mi chiami al telefono e mi saluti con la tua voce, mi inviti al bar e davanti ad un caffé ci chiariamo, mi saluti per strada e tutto sarà dimenticato.
    No che mi chiedi l’amicizia in FB per poi mandarmi una faccina sorridente.
    Proprio no.

    🙂
    (faccina sorridente)

    Liked by 2 people

  2. Emozioni · dicembre 27

    Sono d’accordo. Specie con ciò che era successo. Bisogna chiarirsi a quattr’occhi!!

    Liked by 1 persona

    • Hadley · dicembre 27

      Questa mattina ho proprio eliminato la richiesta, e se devo essere onesta non ho nessuna voglia di chiarire con loro, per me è un capitolo chiuso, mi sono sembrati falsi allora era certamente non ho interesse a riallacciare i rapporti

      Mi piace

  3. Cose da V · dicembre 27

    Io la ignorerei. La tua vita è andata avanti e considerando il suo comportamento non merita manco una sbirciata alla tua vita. Meglio lasciarsi alle spalle certe storie, anche perché la gente cattiva non cambia.

    Liked by 2 people

  4. dimitilla · dicembre 27

    Attenti con fb !!!!! Invia richieste di amicizia mettendo in relazione i contatti in comune. Io ho avuto una brutta esperienza e così l’ho capito. Mi arriva la richiesta di amicizia della mamma di una mia amica, accetto per educazione. Questa signora scrive sulla mia bacheca un rimprovero allucinante dandomi della scostumata perché lei era più grande di me e che io avevo preso un’iniziativa suo malgrado. Ho telefonato subito alla mia amica e detto quanto accaduto. Ne io né la signora avevamo fatto una richiesta di amicizia. Da allora ho tolto la bacheca pubblica e non accetto più richieste strane.

    Liked by 1 persona

    • Hadley · dicembre 27

      Io ho già tutto privato, e prima di postare o taggarmi devo approvare, sono praticamente sicura si tratti di lei, perché ho guardato tra i suoi amici , sono tutti delle sue zone alcuni li conosco di vista, e tra i suoi amici c’è pure la nuova nuora, noi non abbiamo amici in comune su fb. E come immagine profilo c’è un suo selfie (terribile ) fatto a casa sua (ho riconosciuto il mobilio), e non ci sono altri profili a suo nome, non accetto mai con leggerezza l’amicizia su fb (prima faccio sempre un po’ di controlli)

      Liked by 1 persona

      • dimitilla · dicembre 27

        Allora non darle retta. Trovo sia un gesto di pessimo gusto da parte di questa signora

        Liked by 2 people

        • Hadley · dicembre 27

          Anche io, e devo dire che mi ha stupito molto, per un attimo (essendo lei una persona di chiesa) avevo pensato fosse un modo per “scusarsi” e pulirsi la coscenza…ma io le sue scuse non le voglio, non sono nemmeno più arrabbiata ma solo delusa

          Mi piace

  5. Pingback: Dar retta al cuore o alla ragione? | Passeggiando sulle foglie
  6. cadutafuoridaltempo · dicembre 29

    Concordo pienamente sulla tua scelta, non ha senso riallacciare rapporti con persone dannose, meglio chiudere tutte le porte 🙂

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...