#day37… camici bianchi vs io

Martedì

Non è sempre semplice trovare dei momenti felici da inserire nell’happy day, anche perchè spesso sono piccoli piaceri, e mi sembra non siano abbastanza, ho la sensazione di barare…

Altra notte insonne, quindi al mattino non è stato semplicissimo alzarmi e gioire… devo trovare dei modi per riuscire a dormire meglio, non sono in grado di reggere questi ritmi a lungo… ma l’umore era decisamente migliore di quello di ieri quindi già questo è positivo…

La mattinata è passata in fetta, in pausa pranzo avevo l’appuntamento per fare il pap test, che annualmente faccio. Non amo i medici, tutte le volte che vedo un camice bianco mi sale l’ansia, sia che si tratti del camice del dentista, sia che ad accogliermi nel suo studio sia il mio medico di base. Questa ansia mi capita anche se non sono io la paziente, come quando porto il cane dal veterinario per fare i vaccini  oppure se accompagno mia nonna a fare una visita oculistica. Non ce nulla da fare, io non riesco a stare calma.

Oggi invece me ne sono stata tranquilla a sfogliare una vecchia rivista in sala d’attesa, non ho fatto il conto alla rovescia delle varie pazienti.  Quando mi hanno chiamata perchè era il mio turno non sono scattata in piedi in preda al panico, con tutta calma sono entrata nello studio e dopo la visita sono riuscita pure a fare delle domande riguardanti il papilloma virus, cosa che non era mai accaduta, perchè l’ansia solitamente me le faceva scordare… Dato che dovevo fare solo questo esame (non avevo bisogno della visita) mi ha seguito un ostetrica, è stata gentilissima, mi ha dato molte spiegazioni  ed era quasi stupita dal fatto che gli stessi facendo queste domande (sopratutto noi donne dovremmo informarci meglio)  snocciolava termini medici e formava frasi comprensibili anche dai comuni mortali a differenza di molti suoi colleghi… Ovviamente mi ha ricordato anche dell’importanza del uso del profilattico , speso sottovalutato dalle ragazzine ma anche dai più grandi…

Il consultorio questa volta si merita i complimenti per la professionalità! E me li merito anche io, per il mio stato emotivo con cui ho affrontato la visita. Un paio di mesi fa volevo tentare la fuga dallo studio dentistico, a trattenermi è stato solo il dolore al dente rotto; il mese scorso invece per un innocente visita dermatologica il mio cuore batteva più forte che dopo una corsa al parco… che finalmente mi stia cominciando ad abituare ai camici bianchi?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...