Mini Vacanza in Carnia

Questo post lo riporto dal mio vecchio blog che sto per chiudere, è il racconto di una vacanza che ho fatto a Dicembre 2015.

Dopo un periodo stressante abbiamo deciso che ci meritavamo qualche giorno di relax così (io e il mio moroso) approfittando del ponte del 8 Dicembre siamo andati in Carnia.

stavolo.jpg

Abbiamo scelto uno stavolo ristrutturato per avere pace totale!

La Carnia sicuramente si presta a chi cerca pace e relax, ma si possono trovare anche impianti sciistici, piste di pattinaggio sul ghiaccio, passeggiate con le ciaspole, anche in estate si possono trovare attività da svolgere come trekking e ciclismo. Ma ci sono anche svariati musei, anche se piccolini che meritano di essere visitati.
Noi abbiamo voluto dedicarci a un turismo enogastronomico e visitare alcuni paesini.
Piatti Tipici
  • Il Frico: solitamente viene preparato con vari tipi di formaggio, patate e cipolle e viene accompagnato dalla polenta.
  • I cjarsons: hanno un impasto simile all’impasto degli gnocchi e a quello dei ravioli, può avere vari tipi di ripieni, alcuni anche dolci, vengono serviti con il burro fuso e la ricotta affumicta
  • I formaggi: ci sono vari tipi di formaggi che potrete trovare anche nelle malghe.
  • I salumi (in particolare quelli di Sauris)
  • La selvaggina
  • Musetto con i crauti
  • Zuppe 

L’ultimo giorno di vacanza siamo stati costretti ad allargare il buco alla cintura…

 
Pesariis, il paese degli orologi
pesariis.jpg

Pesariis

 
In questo paesino si producono orologi fin dal 1600, il paese ospita un museo degli orologi (purtroppo è in ristrutturazione per cui abbiamo potuto visitarne solo una parte).
Vi consiglio di andarlo a visitare con la bella stagione, perchè , essendo situato in una valle non ci sono molte ore di luce, e durante l’inverno fa molto freddo, tra le vie del paese c’è un percorso con 24 orologi monumentali che rappresentano l’evoluzione dell’impresa locale.
per ulteriori informazioni:
Vi consiglio di visitare anche Casa Bruseschi,  una casa del XVII secolo, con tanto di arredi tipici.
Una bella passeggiata non può mancare nel  borgo più alto del friuli, tra le tipiche abitazioni si possono ammirare molte sculture in legno;  ovviamente sono da assaggiare gli affettati e la birra Zahre
sauris.jpg

Sauris

Le foto di questo post non sono opera mia, ringrazio il mio fotografo personale e il suo i phone
IMG-20151208-WA0004

Sella di Rioda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...